Title Image

Alitosi cause, sintomi e rimedi

Home  /  Igiene dentale   /  Alitosi cause, sintomi e rimedi
alitosi-cause-sintomi-e-rimedi

Alitosi cause, sintomi e rimedi

L’alitosi è un sintomo che si manifesta con un odore dell’alito sgradevole, frequente o persistente.

Il più delle volte questo problema è conseguenza di un’inadeguata o scarsa igiene orale e di affezioni gengivali o periodontali.

Ci sono infatti molte cause alla base di questo fastidioso problema: a volte può essere anche il segnale della presenza di disturbi di natura patologica.

 

Principali cause dell’alitosi

Ad alterare in maniera negativa l’equilibrio microbico all’interno della bocca, possono essere delle malattie più o meno gravi, per esempio le malattie respiratorie che obbligano a respirare con la bocca, una cattiva abitudine che rende il cavo orale asciutto impedendo alla saliva di svolgere la sua naturale azione antibatterica.

Tra le cause più comuni possiamo trovare:

  • L’accumulo della placca
  • La presenza di carie
  • L’arrivo di un dente del giudizio
  • L’influenza della bronchite
  • La cattiva abitudine di fumare
  • L’alitosi di origine alimentare

 

Corretta igiene orale come prevenzione e rimedio all’alitosi

Anche se lavarsi i denti sembra un gesto banale, se non viene fatto nel modo giusto e con regolarità, all’interno della bocca e negli spazi interdentali andranno ad accumularsi residui di cibo e batteri che si trasformeranno in placca, tartaro e carie, e causeranno quindi l’alito cattivo e, a lungo andare, anche infiammazioni come gengiviti, parodontiti e ascessi con la presenza di sangue.

Oltre ai denti è necessario pulire accuratamente anche la lingua, perché spesso l’alitosi è causata dalla patina biancastra di batteri, funghi e resti di cibo che va a ricoprire la superficie della lingua e che, se non rimossa con una pulizia mirata, può causare alito cattivo e infezioni.

Al fine della prevenzione è fondamentale porre attenzione inoltre sull’alimentazione: deve essere sana, curata ed equilibrata.

 

Alitosi cronica

L’alitosi può avere molte cause e in genere si tratta di un sintomo temporaneo e non preoccupante.

Se si protrae nel tempo può essere il segnale che qualcosa non sta andando per il verso giusto.

Per capire se si è affetti da alitosi basterà far caso al sintomo principale: l’alito cattivo e pesante a tutte le ore del giorno.

Anche se è un disturbo che viene spesso sottovalutato, l’alitosi cronica può rappresentare l’avvisaglia di diversi problemi e patologie o di uno stato non ottimale del nostro fisico.

Alcune delle possibili cause alla base di un’alitosi persistente sono:

  • Malattie respiratorie
  • Malattie sistemiche
  • Scarsa igiene orale
  • Tonsilliti
  • Reflusso gastroesofageo
  • Problemi al fegato o ai reni

 

Rimedi: cosa fare quando l’alitosi persiste?

Per la cura dell’alitosi esistono diversi rimedi, anche naturali, oltre a buone pratiche quotidiane da seguire per contrastare l’odore sgradevole proveniente dal cavo orale e riprendere a sorridere e a parlare in tutta serenità.

  • Buona cura orale
  • Pulizia della lingua
  • Chewing-gum
  • Compresse per l’alito
  • Olii essenziali

Si tratta, tuttavia, di rimedi che possono risolvere solo temporaneamente il problema.

Se il problema persiste è fondamentale sottoporsi a una visita odontoiatrica, soprattutto nei casi in cui questo sintomo sia associato ad altri come il sanguinamento delle gengive.

In questo modo uno specialista potrà analizzare a fondo la situazione, arrivare alla radice del problema ed indicare la cura più adeguata alla sua risoluzione.

 


 

Desideri effettuare una visita specializzata?

Rivolgiti alla clinica Dentiamo: i nostri professionisti ti forniranno tutte le informazioni e le cure di cui hai bisogno.

 

Call Now Button