Title Image

Prevenzione dentale: corretta igiene per un sorriso perfetto

Home  /  Consigli Utili   /  Prevenzione dentale: corretta igiene per un sorriso perfetto
Prevenzione dentale: corretta igiene per un sorriso perfetto

Prevenzione dentale: corretta igiene per un sorriso perfetto

La corretta igiene orale quotidiana rappresenta il principale ingrediente per una salute dentale a lungo termine, prevenendo molti problemi che nel tempo possono peggiorare divenendo costosi da risolvere.

Le condizioni di salute della bocca condizionano spesso tutto l’organismo, creando disagi alla postura, all’apparato digestivo nonché dolore e stress.

Imparare fin dall’infanzia a curare in maniera corretta, costante e regolare i propri denti rappresenta una garanzia per il futuro, in quanto può ritardare o evitare del tutto l’insorgere di patologie.

Piccole accortezze e buone abitudini da tenere ogni giorno possono portare a risparmiare molto, evitandoci di dover sostenere grosse spese per curare eventuali danni al cavo orale.

La prevenzione gioca un ruolo fondamentale nella salute della nostra bocca, vediamo quindi quali sono le piccole buone abitudini da mantenere quotidianamente ed in maniera regolare per un sorriso bello e sano più a lungo.

5 consigli per la salute prolungata dei propri denti

Il segreto è metabolizzare queste semplici pratiche nella propria routine, non vedendole quindi come un peso, bensì come una normale attività quotidiana fin dall’infanzia.

In questo modo la prevenzione orale risulterà parte naturale del vostro stile di vita.

1.  Spazzolare i denti in maniera corretta dopo i pasti

Quante volte avete sentito ripetere questa frase?
Spazzolare i denti rappresenta il primo ed il principale gesto quotidiano essenziale da svolgere se ci tenete alla salute dei vostri denti.

Quante volte spazzolare i denti in un giorno?
La regola è ‘almeno 3 volte al giorno’, ovvero in seguito ai pasti principali, ma sarebbe preferibile lavare i denti in seguito ad ogni pasto, quindi anche una semplice merenda.

Questo è importante al fine di rimuovere la placca batterica dalla superficie dei denti e dal solco gengivale, eliminando eventuali residui di cibo.

Lo spazzolamento deve durare in media 2-3 minuti, non meno per assicurarsi di effettuare una pulizia non superficiale e non di più per non correre il rischio di danneggiare lo smalto dentale.

Il movimento deve essere verticale, non orizzontale: dall’alto verso il basso e viceversa, in modo da rimuovere placca e batteri, pulirli in maniera orizzontale non è sufficiente a eliminare lo sporco, e inoltre potrebbe graffiare i denti.

Ultima accortezza: non fare troppa pressione con lo spazzolino sui denti, mantenere un movimento leggero.

2. Usare il filo interdentale

L’uso del filo interdentale è indispensabile per rimuovere i residui di placca batterica dai denti, limitando così la formazione di tartaro e di conseguenza carie.
Si consiglia di passarlo almeno una volta al giorno dopo l’igiene tramite spazzolino, usando la tecnica giusta e la massima delicatezza per non ferire le gengive.

3. Effettuare risciacqui con il collutorio

Per completare il ciclo di pulizia in seguito allo spazzolino ed al filo interdentale è importante utilizzare il collutorio per svolgere dei risciacqui e disinfettare le gengive.

4. Seguire un’alimentazione sana

Come ben si sa, il primo consiglio del dentista è quello di limitare il consumo di dolci, bevande gassate ed altri alimenti ricchi di zuccheri.

Altri cibi che danneggiano i denti sono gli agrumi, i quali contengono vitamine utili alle gengive, ma allo stesso tempo anche l”acido citrico, abrasivo per lo smalto.

Tra gli alimenti che favoriscono il benessere dentale ci sono invece latte e derivati, verdure a foglia larga, carne bianca, pesce, mela, sedano, carote e carboidrati integrali.

Infine, anche se faticherete a crederlo: un bicchiere di vino rosso a pasto aiuta a tenere in forma identi grazie ai polifenoli di cui è ricco, che sono i grado di inibire la capacità dei batteri di aderire alla superficie dentale.

5. Eseguire visite periodiche di controllo dal dentista

Per una corretta prevenzione orale non possono mancare le visite di controllo  dal proprio dentista di fiducia, il quale potrà verificare la salute dei vostri denti o in caso rilevare eventuali infezioni, patologie o malattie di vario genere.

Svolgere una visita ogni 6 mesi circa vi aiuterà a prevenire eventuali problemi prima che si aggravino complicando in seguito la cura e rendendola sicuramente più lunga, costosa e dolorosa.

Uno specialista può inoltre guidarvi nella scelta di strumenti quali spazzolino, filo, collutorio, adatti alla vostra igiene orale, in base alle vostre esigenze personali.

 


 

Desideri ricevere maggiori informazioni? Desideri sapere di più sulla clinica Dentiamo?

Contattaci, rispondiamo ad ogni domanda e ti offriamo una prima visita specialistica senza impegno