Title Image

Ortodonzia Tradizionale

Home  /  Ortodonzia Tradizionale

Cos'è l’ortodonzia e di cosa si occupa?

L’ortodonzia è una branca dell’odontoiatria che si occupa d’individuare e correggere i difetti che riguardano il distretto cranio-facciale, come il disallineamento (e/o la sovrapposizione) dei denti che provoca malocclusione, le patologie a carico dell’articolazione temporo-mandibolare e dei muscoli preposti alla masticazione.

Effetti collaterali del disallineamento dentale

Il disallineamento dentale e la malocclusione hanno ripercussioni su tutto il corpo, e possono causare cefalee, acufeni (ronzii e fischi nelle orecchie), dolori all’apparato osteoarticolare, mal di schiena, influenzando anche la postura.

apparecchio fisso

Questa scienza entra in relazione con altre, quali la gnatologia, gli specialisti posturali, l’ortodonzia e l’ortopedico, che collaborano tra loro per riportare in salute il paziente. L’azione dell’ortognatodonzia è mirata quindi a ripristinare il corretto funzionamento dell’intero apparato stomatognatico, della masticazione, della fonetica, dell’estetica e della respirazione, con diverse cure, tecniche e apparecchi terapeutici che vengono adattati alla condizione del singolo paziente.

Apparecchio denti fisso

Quello che viene comunemente definito apparecchio fisso è un sistema di attacchi (bracket), bande, tubi e fili metallici che vengono applicati direttamente sui denti per portarli ad un corretto allineamento.
Si tratta di un dispositivo ortodontico che viene applicato dal dentista e verrà rimosso solamente alla fine del trattamento.

Il bracket, l’insieme di attacchi metallici, viene tipicamente posizionato sulla superficie esterna dei denti, verso le labbra e le guance. Una alternativa agli attacchi metallici sono i bracket in ceramica o materiali polimerici, che essendo bianchi o trasparenti si notano meno anche se posizionati sul lato esterno dei denti.

Valutando il vostro caso, il dentista vi indicherà la durata del trattamento con l’apparecchio fisso; tuttavia questo dipenderà anche dalla risposta individuale al trattamento, dalla diligenza nel presentarsi agli appuntamenti di controllo e nel seguire le indicazioni del vostro dentista.

Apparecchio denti mobile: quando si può applicare, da cosa è caratterizzato, quanto va tenuto, tipologie e caratteristiche

L’apparecchio mobile è un dispositivo ortodontico che si può indossare o togliere in modo autonomo. È composto da una parte in resina che riproduce fedelmente il palato del paziente, al quale è legato del filo metallico che permette di riposizionare i denti e correggere le basi ossee. Per garantire la sua massima efficacia è consigliabile indossarlo tra le 14 e le 18 ore al giorno. Può svolgere un effetto ortodontico ma anche ortopedico, migliorando il movimento degli elementi dentari e guidando la crescita delle ossa mandibolari e mascellari.

apparecchio mobile

Per molti anni si è ritenuto che gli apparecchi ortodontici fossero indicati per i bambini, tuttavia recenti studi scientifici hanno dimostrato che attraverso i nuovi progressi tecnologici la loro efficacia è garantita anche tra gli adulti, in particolare tra gli over 40. Tra i vantaggi più importanti c’è sicuramente la possibilità di ottenere ottimi risultati in tempi brevi, correggere una malocclusione dei difetti estetici evitando trattamenti protesici.

Apparecchio denti per adulti e bambini

Mettere l’apparecchio in età adulta

Ormai l’apparecchio ortodontico, anche in età adulta, è sempre più comune.
Si parla di ortodonzia in età adulta quando la crescita delle ossa del cranio e la dentizione permanente è ormai completa.

Mentre in età pediatrica e adolescenziale si può quindi intervenire anche sulla crescita delle ossa, ciò non è possibile negli adulti.

Con l’apparecchio ortodontico posizionato in età adulta si può intervenire solamente sui movimenti dentali, e la durata del trattamento è di norma maggiore rispetto a quella in età pediatrica o preadolescenziale. Nonostante ciò, i risultati al termine del trattamento possono essere comunque ottimi.

L’ortodonzia serve a risolvere numerose malocclusioni, che possono essere la causa di patologie quali mal di testa ed acufene, cervicalgia cronica, mal di schiena, mal di testa ed acufene. Risolvere una malocclusione può quindi portare ad un beneficio non solo dal punto di vista estetico ma anche all’intero organismo.

Desideri sapere di più sulla Odontoiatria Tradizionele?

Compila il form, verrai ricontattato dal nostro staff che ti fornirà tutte le informazioni di cui hai bisogno.

I campi contrassegnati dal simbolo (*) sono obbligatori per l'invio del messaggio
Call Now Button